Il processo

Udienza di giovedì 6 Febbraio: deposizione dei testimoni dell’accusa ed esame dei video prodotti dalla polizia.

Moviole a ripetizione di scene, fotogramma per fotogramma, di quel 7 dicembre 2014. Alla ricerca ostinata di dettagli per mettere alla gogna quei brutti ceffi di anarchici/antagonisti colpevoli di violenza mentre avevano le mani occupate con i loro strumenti musicali.

Questa stancante ricerca del dettaglio ha esaurito tutto il tempo a disposizione, per cui i testimoni della difesa non sono stati ascoltati nonostante fossero stati convocati dal Giudice. Si dovranno ripresentare alla prossima udienza il 5 marzo ore 10.00.

Quel 7 dicembre ci sono state delle proteste. Non è successo niente e nessuno si è fatto male e questo grazie alla Banda degli Ottoni a Scoppio.

Forse dà fastidio?

Ma quanto costa tutto ciò?

E’ ormai chiaro questo è un processo su accuse pretestuose.

Ci vediamo in strada.

Rispondi