Ri-Maflow rischia di chiudere

10393764_802970693133151_1862592331011237569_nUn patrimonio pubblico della comunità Trezzanese sul quale occorre fare chiarezza.
Carissimi/e,
come lavoratori e lavoratrici di Rimaflow abbiamo bisogno della vostra attenzione e solidarietà in quanto il nostro progetto di costruzione di un lavoro e reddito che ci permetta di vivere dignitosamente, e con esso il proficuo rapporto con il territorio e con chi lo abita, è messo seriamente in pericolo.
Il percorso che abbiamo fortemente voluto con la proprietà della fabbrica e con il Comune di Trezzano, al fine di risolvere quelle problematiche che ci permettessero di avviare la nostra cooperativa per la produzione del bancale etico e non solo, si è arenato e non per nostra responsabilità.
Continua a leggere…

Meravigliosa banda mondiale!

Sì, la sensazione condivisa da molti con cui abbiamo parlato è che tutte queste bande sono una sola banda con sedi distaccate, ciascuna con le sue uniche qualità musicali, umane e relazionali, dei laboratori di condivisione di valori attraverso la comunicazione musicale.
É passata una settimana, abbiamo tirato il fiato, ripreso il sonno arretrato ma soprattutto ci stiamo riprendendo emotivamente dallo sconvolgimento di questa grande abbuffata di benessere, grazie!
Il corteo del 1° è stato per noi il solo momento “ruvido” che ci ricorda che non tutto scorre come si vorrebbe, siamo comunque contenti di esserci stati e di non aver rinunciato a esprimere la nostra critica a una vergogna epocale, quella dell’ipocrisia del mondo dell’egoismo e del profitto che pretende di poter affamare il mondo dicendo di nutrirlo, spendendo inutilmente miliardi di tutti per il profitto dei soliti pochi. Sulle modalità dei soldatini spacca tutto che credono di aver messo su un riot per un’ora del loro divertimento malato siamo assolutamente d’accordo che una riflessione andrebbe fatta…
Non tutto fila liscio, ma siamo convinti che la presenza delle tante e belle e felici bande al corteo rimarranno nell’immaginario di migliaia di persone e mostrano una strada cosciente e condivisa di essere protagonisti della marcia del mondo!
Continua a leggere…

Mando un pensiero scritto..

17 - vinicioLa banda degli Ottoni a Scoppio mi ha conquistato fin dal nome…
lo scoppio è patafisico, meccanico, camera d’aria, carburazione… e si può ben dire che sia un nome molto ben meritato per una banda che è ben capace di mandare in
combustione tutti i pistoni dei suoi ottoni… una moltitudine, una vera espressione di socialismo musicale… tutti insieme, senza distinzione di classe, di titolo, o di bravura… a propulsione… a fiato… di corsa …
La banda è sempre un esercizio di banditismo, e i nostri Scoppiettanti sanno come andare oltre alle recinzioni di regole che tanto spesso aprono le strade alla volgarità delle iniziative pubblicitarie più invasive, e la chiudono alla musica di banda, che, bisogna sempre ricordar, è una delle espressioni più libere concesse in musica. Continua a leggere…

La Fanfare Invisible su EXPO

badge_fanfareinvisible_2Dans la continuité des luttes contre les grands projets inutiles, nous rejoignons le mouvement NOEXPO d’opposition à l’exposition universelle de Milan 2015. Le 1er Mai 2015, la grande kermesse des nations industrialisées s’ouvrira à Milan, à grand renfort de slogans à la gloire d’une utopie technologique libérale moribonde.
Aujourd’hui l’heure est au colmatage et à la grande arnaque du développement durable, le tout badigeonné d’universalisme post-colonialiste. Continua a leggere…