Viva l’Italia libera

2006 xxv 05050014 copia_b webBuongiorno amici e compagni,
bella giornata di merda anche oggi, nevvero? Piove sempre, porca miseria!
Vabbè, veniamo alle cose serie:
1) Lorenza Andy chiede se qualcuno ha un bocchino in bachelite per sax contralto, non ho capito bene perchè, ma forse ci manda una mail direttamente lui
2) La PMP sezione saxofono dichiara chiusa la sessione di corsi 2011/2012. Si ricomincia, probabilmente, in autunno.
2 bis) Chantal non si è vista.
3) I ragazzi che vanno a Parigi mi sembravano ben motivati, bene, bravi, beati loro. E’ un peccato che non si vada tutti ma la struttura instabile e mutevole del nostro organico permetterà loro di fare una discreta figura, tenendo alto il gonfalone della militanza musicalantifascista meneghina.
4) Il delegato cassiere provvederà a rimborsare in tutto o in parte le spese di viaggio a chi ne faccia richiesta, o stabilirà una quota di rimborso uguale per tutti, attingendo dai fondi esistenti.  I beneficiati in primis e tutti di seguito si faranno promotori e partecipi col massimo impegno per rimpinguare la cassa con uscite pagate o “cappelli” vari (in francese “chapeau”, pron. sciapò, credo).
5) Domani, 25 Aprile, 67° anniversario della liberazione dal giogo nazifascista, ci si trova a Vittuone la mattina, contattare Aigor per l’appuntamento, e poi nel pomeriggio alle 14,30, al solito posto, ovvero a Palestro, appena dentro li cancello dei giardini pubblici, per partecipare al corteo, con puntata alla lapide di pinelli.
6) Vi immaginate come doveva essere il 24 aprile di 67 anni fa? Consiglio la lettura del romanzo Notti e nebbie di Carlo Castellaneta o forse di vedere l’omonimo film di Marco Tullio Giordana.

A me era piaciuto e secondo me rende l’idea di quei momenti.
Scusandomi per imprecisioni od omissioni vi saluto:
Ciao, a domani.

2006 xxv 05050005 copia_b webViva la resistenza.
Viva i partigiani.
Viva l’Italia libera.